Programma di italiano di quinta liceo

Appunto inviato da frifab Voto 5

Schede sintetiche sugli argomenti del programma di italiano: Leopardi, la scapigliatura, Verga, Zola, il futturismo, i crepuscolari, D'Annunzio, Pascoli, l'espressionismo, Svevo, Pirandello, Montale, l'ermetismo, Saba (23 pagine formato doc)

Il pensiero leopardiano non assume veste sistematica ma è un insieme di riflessioni diluite nel tempo e soggette a progressivi sviluppi, ripensamenti, aggiustamenti, riconsiderazioni sotto angolature diverse. E’ quindi difficile da ridurre a teoria unitaria e lineare. 1. constata la sua angoscia individuale, convincendosi di essere destinato anche in futuro alla sofferenza e alla infelicità, senza possibilità di scampo; 2. “pessimismo storico”: concepisce l’infelicità come una condizione propria dell’uomo, come un prodotto del divenire storico e del progresso; è l’uomo stesso che allontanandosi dal felice stato di natura ha in gran parte causato la propria infelicità; la natura è concepita come una madre provvida e benevola; 3. “teoria del piacere” in cui descrive l’infelice condizione umana: l’uomo sperimenta in sé un desiderio infinito di piacere, irrealizzabile per definizione; quando prova piacere si tratta di piaceri limitati e temporanei (cessazione di dolore) che non possono appagare l’infinito desiderio di piacere....