Temi del Romanticismo

Appunto inviato da livornese Voto 6

Inquadramento storico e caratteristiche generali del movimento romantico: Romanticismo progressista e reazionario. Il nazionalismo. Le Ballate liriche. La polemica classico romantica. Madame de Stael. Temi principali del Romanticismo (4 pagine formato doc)

TEMI DEL ROMANTICISMO

Il Romanticismo. Inquadramento storico e caratteristiche generali
Il Romanticismo è un atteggiamento del pensiero, sviluppatosi in Europa nel corso del XIX secolo, che coinvolse sopratutto la borghesia. Il carattere fondamentale del romanticismo fu la rivalutazione del sentimento. In molti paesi questo era stato anticipato da movimenti preromantici (vedi Sturm und Drang in Germania, la poesia cimiteriale di Young e Gray e l’ossianismo di Mcpherson in Inghilterra..).

Temi cari al romanticismo    
I temi più amati dal romanticismo furono:
1.    gli amori impossibili: esempio classico di questo tema è dato da “I Promessi Sposi” di Manzoni;
2.    il contrasto fra amore e dovere: questo aspetto può essere ben visto di nuovo ne “I Promessi Sposi” nella figura di Lucia, che fa un voto di castità rinunciando all’amore per dovere;
3.    l’esotismo: col termine esotismo romantico si indica una tendenza ad evadere dalla quotidianità e trasportarsi altrove. Esistono due tipi di esotismo: spaziale, volto alla scoperta di luoghi lontani come l’oriente e temporale, volto alla rivalutazione delle civiltà passate. Tipico dei romantici dunque l’amore per le passioni esasperate, per il sublime (da qui gli studi storici che rivalutano il medioevo come ricco di passioni spontanee)
4.    il macrabo e l’orroroso: questa era la rappresentazione della natura prediletta dai romantici, in particolar modo da quelli tedeschi come i fratelli Schlegel, che raccolsero numerose storie sulla mitologia nordica; Anche gli inglesi Wordsworth e Coleridge amavano questa rappresentazione.
5.    le atmosfere ricche di memoria (cimiteri, rovine..) viste sotto la luce della luna e delle stelle.
6.    l’individualismo: protagonista delle opere romantiche è l’io, l’individuo. Associato all’indivi- dualismo è il nazionalismo che ha caratterizzato alcune correnti romantiche, come ad esempio in Germania.

Romanticismo in Europa: temi e caratteristiche principali


TEMI DEL ROMANTICISMO ITALIANO

Il Romanticismo progressista e reazionario     
Il Romanticismo non può essere associato ad una determinata ideologia politica: ha avuto infatti componenti reazionarie e democratiche. Il Romanticismo progressista portò avanti ideali patriottici, di liberazione nazionale e di autodeterminazione repubblicana (vedi Mazzini). Il Romanticismo reazionario invece esaltava la restaurazione operata col congresso di Vienna e gli ideali nazionalisti. In Italia gli ideali nazionalisti e razzisti fecero sempre fatica ad affermarsi probabilmente perchè, sin dai tempi antichi era sempre stata abitata da un grande mosaico di popolazioni (italiche, arabe, barabare..). Al contrario questo ebbe grande diffusione in Germania.

Romanticismo, riassunto


TEMI DEL ROMANTICISMO TEDESCO

Il Nazionalismo. Caratteristico del Romanticismo tedesco fu il recupero delle tradizioni nazionali e popolari collegato al nazionalismo, che nasceva dalla contrapposizione all'oppressione napoleonica e si manifestava come esaltazione dello spirito germanico originario. L'accentuazione na¬zionalistica fu propria soprattutto della scuola di Heidelberg. Il culto del Medioevo e delle tradizioni nazionali germaniche conferisce al Romanticismo tedesco un'impronta regressiva e rea¬zionaria. Espressioni del ricupero delle tradizioni nazionali furono: la raccolta di Lieder (canti) popolari anonimi, Il corno magico del fanciullo (1806-08, in tre volumi), curata da Brentano e Achim von Arnim, canti attinti alla tradizione medievale, ma rielaborati dai curatori; le Fiabe antiche germaniche raccolte dai fratelli Grimm (1811-12), che ebbero grande diffusione, anche all'estero. Anche August Wilhelm Schlegel e il fratello Friederich si interessarono alla riscoperta del folklore, della cultura popolare e, spinti dall’amore per il mistero orroroso e macabro, raccolsero numerose storie della mitologia nordica.