L'eredità di Alessandro - l'Ellenismo

Appunto inviato da ceciliabarabaschi Voto 3

Appunto sull'Ellenismo. (4 pagine formato doc)

Le lotte per la successione al trono

Quando Alessandro morì, suo figlio non era ancora nato e quindi non c’erano eredi in grado di salire al trono.
Prima della sua morte però egli affidò l’anello con il sigillo reale al generale Perdicca. Quando nacque il figlio di Alessandro Perdicca fu nominato suo tutore e l’assemblea dei comandanti riconobbe al neonato il diritto di successione.

FILOSOFIA ELLENISTICA (Clicca qui >>)


Ben presto però la famiglia di Alessandro fu eliminata e tra i pretendenti al regno, i “diadochi” cioè i successori iniziò una serie di interminabili guerre che portarono alla frantumazione dell’impero macedone.
Inoltre vennero sostituiti tutti i funzionari persiani con altri macedoni o greci e di conseguenza cancellato il progetto di Alessandro di fondere le due culture.

QUADRO STORICO DELL'ELLENISMO (Clicca qui >>)


Le monarchie ellenistiche: i regni di Macedonia e di Siria

Le guerre tra i “diadochi” durarono oltre 20 anni e nessuno riuscì a prevalere.
L’impero di Alessandro si frantumò quindi in tanti regni autonomi sotto la guida dei principali generali macedoni: le monarchie ellenistiche.

DALLA CRISI DELLA POLIS ALL'ELLENISMO (Clicca qui >>)


Questo processo di divisione terminò intorno al 300 a.C.  e da quel momento ognuna di queste iniziò una propria storia che durò 3 secoli.