Tema sulla crisi economica del 1929 a confronto con il 2009

Appunto inviato da federiko21 Voto 9

Ottimo tema che mette a confronto la crisi economica del 1929 e del 2009 (4 pagine formato doc)

TEMA SULLA CRISI ECONOMICA DEL 1929 A CONFRONTO CON IL 2009

Tema sulla crisi economica del 1929 a confronto con il 2009 - Una bufera di incredibile forza si è abbattuta sui mercati finanziari e sulle economie di tutto il mondo. Secondo la maggior parte degli analisti la crisi attuale non ha carattere passeggero e non riguarda solo il mercato finanziario dei titoli di borsa. Alcuni la paragonano alla grande crisi del 1929, e non hanno tutti i torti. Come quella, è una crisi sistemica, come è stato detto. Riguarda cioè in generale il modo di produzione capitalistico e non i suoi presunti eccessi. Come anche la crisi del 1929 tutto è scoppiato dagli Stati Uniti, dal crollo della borsa di Wall Street. Per effetto della globalizzazione e della stretta connessione dei mercati finanziari di tutto il mondo, la crisi americana sta avendo ripercussioni sull'economia planetaria e già si teme un lungo periodo di recessione economica, che significa sacrifici, difficoltà economiche e insicurezza esistenziale per miliardi di persone.

Crisi del '29 e del 2008 a confronto: tesina

 

CRISI ECONOMICHE NELLA STORIA

E' possibile che l'Italia, proprio in virtù di una certa arretratezza economico-finanziaria, riesca ad attutire, almeno in parte, gli effetti negativi della crisi. Le nostre, infatti, non sono banche di investimento, bensì banche commerciali e hanno conservato una certa prudenza negli investimenti e nel concedere prestiti senza garanzie, rispetto all'aggressivo e innovativo mercato americano.
Quello delle crisi finanziarie non è un fatto nuovo, ma un fenomeno che si ripete periodicamente nella storia del capitalismo. Non essendo l'economia una scienza esatta, ma una disciplina in cui coesistono opinioni diverse e spesso opposte, ci sono per esempio esperti che sostengono che le crisi sono una conseguenza nell'evoluzione del capitalismo. Si tratta di un argomento spinoso le cui cause, vengono dibattute e mai a fondo comprese. Di certo le crisi finanziarie che si sono succedute nella storia un po' si assomigliano tutte.

Crisi 1929 e 2008 a confronto: tesina

 

CRISI ECONOMICHE DAL 1929 AD OGGI

C'è una tendenza all'indebitamento, ci sono individui che mettono in atto speculazioni, talvolta perfettamente convinti della propria genialità, ci sono folle di persone che si fanno prendere dell'euforia di guadagni facili e che si rifiutano di guardare in faccia la realtà. Infine, quando tutto il sistema di strumenti finanziari messo in piedi si rivela carta straccia, esplode la crisi, come già avvenne nell'America del 1929. La fiducia cieca nel mercato, vero totem moderno, e sulle sue capacità di autoregolarsi ha mostrato di essere una credenza ingannevole. Il liberismo sfrenato ha dimostrato di non contribuire alla diffusione del benessere, ma soltanto ad allargare la forbice tra ricchi e poveri. E anche i tentativi posti in essere dal governo americano per affrontare quest'ultima crisi, cioè di caricare i debiti delle banche sulle spalle dei contribuenti, sembra andare nella direzione della massima tutela dei ceti più elevati, che sono molto influenti a Washington, a scapito dei meno abbienti.